Home Musica Bruce Springsteen e David Gilmour omaggiano Prince – Scoperti migliaia di inediti...

Bruce Springsteen e David Gilmour omaggiano Prince – Scoperti migliaia di inediti del Genio di Minneapolis

729
0
SHARE

La perdita di un grandissimo artista come Prince, avvenuta il 21 Aprile all’età 57 anni, ha lasciato tutti sgomenti.
Lui, che grande lo era davvero, ha lasciato un vuoto incolmabile e una eredità artistica ineguagliabile.

Oltre i fan e non fan, molti dell’ambiente musicale sono rimasti scioccati alla notizia della sua dipartita , tanti artisti e colleghi che in lui hanno sempre intravisto un punto di riferimento, un esempio di artisticità pura e senza compromessi.
Ora, alcuni suoi importanti colleghi e altrettanto grandi artisti, lo ricordano suonando di lui su prestigiosi palchi.

Il primo è stato il Boss, Bruce Springsteen, che sabato scorso ha aperto la penultima data del suo tour americano al Barclays Center di Brooklyn con una struggente Purple Rain (canzone che il Boss ha poi “regalato” in free down load QUI).

[youtube id=”KkOxeKA2WNE”]

Dopo Bruce Springsteen un altro mito della musica, dall’altra parte dell’oceano, ha voluto ricordare il Genio di Minneapolis.
Il grande David Gilmour ha omaggiato Prince a Londra, alla Royal Albert Hall, durante un concerto del suo attuale Tour.
Il leggendario chitarrista e cantante dei Pink Floyd ha unito insieme due grandi successi, “Comfortably Numb” dei Pink Floyd e “Purple Rain” di Prince, suonandoli uno dopo l’altro senza soluzione di continuità, senza proferire parola alcuna e con solo una suggestiva luce viola che illuminava il palco.
Ma Gilmour non si è fermato al brano di Prince, perchè dopo l’assolo di “Purple Rain” ha continuato a suonare “Comfortably Numb“. Una esibizione tanto straordinaria quanto suggestiva ed emozionante.

[youtube id=”UcDHXoQmxu0”]

Intanto, mentre si attendono i risultati dell’autopsia effettuato sul corpo di Prince, a Paisley Park (dove era la sua casa e il suo studio di registrazione nella sua città, a Minneapolis) è stato scoperto, in un caveu, un vero e proprio “tesoro”. Migliaia e migliaia di registrazioni inedite raccolte in 38 anni di carriera, tra le quali ci sarebbe anche un album realizzato addirittura con Miles Davis. E se a tutto questo enorme materiale si aggiungono i 42 album, compresi tre live, pubblicati nel corso della sua carriera, si ha la giusta dimensione di quanto immensamente prolifico sia stato questo artista PURO.

Comments