Home Musica AMY LEE DEGLI EVANESCENCE CANTA GLI U2 E I LED ZEPPELIN

AMY LEE DEGLI EVANESCENCE CANTA GLI U2 E I LED ZEPPELIN

623
0
SHARE

di Mela Giannini

Com’è noto, attualmente, gli Evanescence sono in Tour, ma nonostante ciò la cantante e leader del gruppo, Amy Lee, sta lavorando ad un progetto solista.

In molti si aspettavano un nuovo album della band, ma a raffreddare l’attesa dei fans ci ha pensato proprio Amy, che ha dichiarato che non è certa se ci sarà un nuovo album degli Evanescence. Intanto Amy ha aperto un suo canale YouTube in cui, in meno di un mese, vi ha postato tre straordinarie cover, “It’s A Fire” dei Portishead, With or without you” degli U2 e niente di meno che “Going To California” dei Led Zeppelin.

 

[youtube id=”dXNL6sQZn5k”]

 

Per quanto riguarda la cover della band Irlandese, Amy ha dichiarato:
A volte sogno in musica. La versione dark di questa immortale canzone degli U2 mi suonava in testa una mattina al risveglio. Ero nel dormiveglia, mezzo addormentata, senza immagini, solo buio, questa canzone ed emozione. Mentre mi svegliavo del tutto, continuavo a pensare: “Non lasciarla andare, non dimenticarla!’ Sono andata subito al piano di sopra e l’ho fissata con il synth e le basi vocali […] Ho avuto il piacere di vedere gli U2 dal vivo al Madison Square Garden quest’anno ed è stato potente e stimolante. Mi ha stimolato a suonare ancora dal vivo! Questa è la mia loro canzone preferita. L’amore raramente è semplice, il più delle volte ti strappa l’anima. E penso che sia il motivo per cui questa canzone si insinua nei miei sogni e mi perseguita“.

Invece, in merito alla cover dei Led Zeppelin, “Going To California” tratto da “Led Zeppelin IV“, Amy ha detto:
Questo brano è un classico che amo fin da quando ho memoria delle cose. Mi tranquillizza. Il mio amico e manager, Jordan, aveva inciso la parte strumentale per scherzo e quando l’ho ascoltata, qualche mese fa, ho subito capito che dovevo cantarci sopra. Ascoltare mamma che canta di solito aiuta Jack (suo figlio) ad addormentarsi e questa canzone è stata una delle più gettonate, in casa, per la nanna quest’autunno. Mentre mi preparavo per i concerti degli Evanescence di Novembre, mi sono resa conto che avrei molto desiderato un momento del genere nella scaletta. Così ho fatto sentire questa versione a Troy, che si è impegnato a imparare un pezzo basato sulla tecnica del finger picking, che è molto differente da ciò che fa di solito – e comunque non si direbbe, visto che suona benissimo. Ci siamo divertiti molto a farla dal vivo! E’ un piacere cantare in pubblico un brano che è una parte così grande della mia personalità anche fuori dal palco – è nelle mie radici, questo è il tipo di musica che ascoltavamo a casa quando crescevo e ogni volta che ci riuniamo tutti in famiglia la canto e la suono con mio papà”.

[youtube id=”JxcSbiu9iXI”]

Comments