Home News Attacco Globale all’umanità in un Venerdì Nero

Attacco Globale all’umanità in un Venerdì Nero

615
0
SHARE

di Mela Giannini
Oggi il terrore dei sanguinari segna un punto, seminando ORRORE sia nel suo interno (se così lo vogliamo chiamare, visto che questi ASSASSINI si identificano impropriamente come “mussulmani“) che all’esterno.
Bollettino di guerra nel secondo venerdì di Ramadan: circa 30 morti nella moschea Al-Imam al-Sadeq mussulmana sciita in Kuwait; circa 30 morti a Sousse, Tunisia, dove sono stati colpiti due alberghi da tre o quattro uomini armati di kalashnikov, che hanno sparato in spiaggia; 1 morto DECAPITATO in Francia in una fabbrica che produce gas a Saint-Quentin-Fallavier, vicino a Lione (tragedia sventata tempestivamente, perchè se la fabbrica fosse esplosa, i morti sarebbero potuti essere molto di più). E poi vari attacchi in Africa, Medio Oriente e soprattutto in Siria.

venerdì nero1

E si continua!!!…si continua con i bei discorsi formali dei nostri governanti, continuano le “condoglianze” pubbliche di Stato, continua la falsa indignazione  dei “Potenti“, e nel contempo “qualcuno“, impunemente – con l’avallo di gente in alto politicamente ed economicamente – sta ancora FINANZIANDO questa gente, nel contempo “qualcuno” sta ancora vendendo impunemente armi a questa gente, nel contempo non vengono chiusi i siti dell’ISIS in Rete da cui si possono scaricare “manuali d’uso del terrore” per ogni pazzoide, che in qualunque posto nel mondo, se fondamentalista estremista FOLLE, emarginato o che vive una vita disagiata, anche economica, “emula” diventando una mina vagante e un’arma letale imprevedibile.

Intanto non si fa nulla per spegnere il “fuoco” primario da dove tutto questo ha avuto origine (grazie alla nostra politica estera che ha armato Dittatori prima e Assassini poi), la SIRIA, non si fa nulla contro l’avanzata dell’ISIS sull’Iraq e in altre terre, non si fa nulla per quello che succede sul mediterraneo (Libia…e quant’altro), non si fa nulla contro le alleanze diaboliche (tipo quella tra Boko Haram e l’ISIS e tra quest’ultima e Al Qaeda), non si fa nulla di fronte a massacri quotidiani, decapitazioni, uccisioni e quanto di più “bestiale” potrebbe fare e FA questa gente.

E così il Califfato conquista terre, conquista pozzi petroliferi, impone le proprie leggi, si fa pagare tasse, conia sue monete, deturpa beni storici dell’UNESCO, si fa pagare il “pizzo” per i barconi dei rifugiati che scappano, fa propaganda mediatica a 360 gradi dimostrando di saper usare benissimo i mezzi di divulgazione di massa che quest’epoca mette a disposizione…e tutto questo nella totale IMMOBILITà Istituzionale e Politica Mondiale.

Nel mezzo la gente, innocenti occidentali e innocenti del Sud del mondo che scappano da situazioni inumane, scappano da terre martoriate come quella della Siria e posti simili.

E’ una guerra contro l’umanità, contro l’ideologia stessa dell’UMANESIMO, una guerra voluta e che non si ha nessuna intenzione di FERMARE DAVVERO…perchè nella bilancia, tra UMANITà e INTERESSI, l’ago pende verso quest’ultimi, ancora e ancora. E così come  in passato, oggi NON si cambia rotta, anche se stiamo raccogliendo le cattive semine fatte in passato, per decine e decine d’anni – in questioni di politica estera – dall’occidente e Nord del Mondo.

E’ il gioco del cane che si morde la coda in una giornata di ordinaria IPOCRITA follia!!!

Comments

LEAVE A REPLY