Home Musica Bono Vox e The Edge degli U2 scelgono l’Italia per l’anteprima del...

Bono Vox e The Edge degli U2 scelgono l’Italia per l’anteprima del lancio mondiale di “SONgs of innocence”.

342
0
SHARE

di  Mela Giannini
Bono Vox
The Edge degli U2, sono venuti  ieri 12 Ottobre a Milano, per un incontro con pochi e selezionati esponenti della stampa  e poi da Fabio Fazio, nella trasmissione di Rai 3 di”Che tempo che fa”,  a presentare in anteprima mondiale “Songs of Innocence“, il loro nuovo album  che, diffuso gratuitamente in tutto il mondo il 10 settembre grazie all’accordo con Apple (ne avevamo parlato a suo tempo  in un ARTICOLO), arriva ora ufficialmente nei negozi.

BONO E THE EDGE, GLI U2 A CHE TEMPO CHE FA

Gli U2 (o meglio la metà della band) sono  tornati  in Italia 14 anni dopo la partecipazione a Sanremo e 4 anni dopo l’ultima esibizione live a Roma.
Il grande pubblico italiano (numerosissimo visto gli ascolti record che ieri ha registrato la trasmissione di Fazio) ha potuto ammirare e apprezzare questi “grandi artisti”, ma soprattutto “grandi uomini”, che si sono mostrati  con una umiltà, semplicità disarmante, in una intervista “intima” e  un set acustico stupendo ed emozionante (che ha richiamato l’edizione deluxe dell’album – nei negozi da domani oltre all’edizione standard – che conterrà le undici canzoni già pubblicate anche in versione acustica) fatto di 2 canzoni  eseguite voce e chitarra, “The Miracle (of Joey Ramone)” e “Every Breaking Wave” con  The Edge al piano  (per vedere il video Rai di quest’ultima performance —>QUI)

X

E’ stata apprezzata anche molto l’ironia di Bono tipo quando  ha paragonato la “calma”  di Fazio con l’effetto del Valium, chiamandolo “Mr Valium” oppure quando ha raccontato  tanti altri aneddoti, tipo l’aneddoto di quando il padre gli chiese come era stato cantare con un “vero” cantante dopo aver cantato con Pavarotti…e testualmente ha detto:
quando conobbi il Maestro mio padre, appassionato di lirica, mi chiese come mi sentii ad incontrare un vero cantante … dopo la morte di mio padre mi è sembrato che la mia voce fosse migliorata, come se mi avesse fatto un regalo“.

L’intervista è iniziata con Bono che spiega come siano state le “origini” della band, le origini da cui la band ha cominciato quando erano giovani,  ad ispirare le canzoni del nuovo album , e nello specifico ha detto:
Ogni giorno si deve provare a ricominciare, guardare ai propri errori e azioni, da soli o con l’aiuto di Dio: noi l’abbiamo fatto con questo disco […] Dopo l’ultimo album  ci siamo chiesti perché fare un altro disco, perché stare in una band e siamo tornati alle origini, abbiamo ascoltato la musica degli anni ’70 con orecchie nuove, consapevoli di quanto ci avesse influenzato“.

BONO E THE EDGE, GLI U2 A CHE TEMPO CHE FA

Ha spiegato che le canzoni del  nuovo album sono da considerarsi come un viaggio a ritroso nella carriera della band, fino alle origini, all’innocenza degli “inizi” partendo dall’incontro con il punk dei Ramones, in concerto a Dublino.
The Edge ha così raccontato quei momenti, parlando anche a proposito del tributo a Joey Ramone del primo singolo
“...grazie al gruppo e alla musica siamo rimasti sempre un po’ innocenti e naif […] Il punk rock è stato l’inizio di qualcosa di completamente nuovo, all’improvviso tutti potevano provarci con la musica“.
E gli fa eco Bono dicendo :
al me stesso degli anni ’70 direi ‘hai più ragione di quanto pensi’, ma quello che mi spaventa è cosa direbbe a me un giovane Bono“.


Video Spot
dell’Apple della canzone  “The Miracle (of Joey Ramone)”  e nelle immagine, all’interno le “sagome” dei componenti della band, si intravedono i Ramones e soprattutto il compianto Joey Ramone, (Joey morì il 15 aprile 2001 in un ospedale di New York a causa di un tumore al sistema linfatico, poco prima di compiere cinquant’anni, mentre stava ascoltando il brano In a Little While degli U2).
[youtube id=”nXJz3C12bWs”]

Bono ha proseguito  parlando anche  dell’innocenza perduta con le autobombe di Dublino del 1974:
“‘Raised By Wolves’ racconta l’eredità di rabbia che ci lasciò quell’evento, ma oltre la violenza politica c’è la violenza domestica che è ovunque, in Irlanda o in Italia“.

Fazio poi non ha potuto evitare la domanda sull’accordo fatto con la Apple che ha portato a ben 26 milioni di download FREE e ad alcune critiche seguite a seguito lo stesso accordo.

Bono, in sunto ha detto che l’idea messa in atto con la Apple è una sorta di un nuovo modo di concepire la distribuzione della musica, in questo momento di grande crisi nel settore.
Marchi (sponsor) come la Apple pagano gli artisti, gli autori, i musicisti e tutto l’indotto  anche se poi al pubblico la musica viene offerta gratis , che altrimenti, aggiungiamo noi, sarebbe gratis lo stesso con al pirateria…pirateria  che ha portato di fatto, insieme alla non lungimiranza delle case discografiche in 25 anni dall’inizio dell’era dei download in rete,  a questa crisi senza precedenti nel settore.

Apple CEO Tim Cook stands with Irish rock band U2 as he speaks during an Apple event announcing the iPhone 6 and the Apple Watch at the Flint Center in Cupertino

Bono ha detto anche che è stato eccitante sapere che mezzo miliardo di persone nel mondo (tanti sono gli iscritti ad iTunes), potenzialmente potevano ascoltare la loro musica, paragonando il modo con cui è stato “offerto” il loro disco  ad una bottiglia di latte lasciata fuori dalla porta della gente…poi, ha aggiunto Fazio, ognuno ha potuto scegliere di mettere in frigo la bottiglia o buttare via  il latte.
Bono ha tenuto a precisare e sottolineare che:
il disco è stato pagato (a noi…anche se poco ma ci è stato pagato) da Apple come dono a tutti quelli che con iTunes per anni hanno pagato la musica: sappiamo bene quanto sia difficile per un musicista farsi pagare, Cole Porter oggi venderebbe t-shirt“.

Fazio ha chiesto a Bono se lui, “oggi”, ha capito cosa è “il potere”.
Bono dopo aver cercato le parole giuste per spiegare bene il suo concetto ha fatto una citazione :
..il vero potere è quello della gente…e di questo potere chi è al potere ha paura

U2_-_Songs_Of_Innocence2_photo_credit_PAOLO_PELLEGRIN_1410289765_crop_550x367

Qui in Italia qualcuno (con la precisione un personaggio pubblico della televisione italiana),  ha avuto da ridire sia in merito alle dichiarazioni sul concetto del “potere” di Bono e sul fatto dell’essere stati “pagati poco” dalla Apple.
Purtroppo non possiamo escludere che questa gente si sia “esposta” in queste critiche più per poter vivere per 5 minuti di luce riflessa- vista l’importanza mediatica della presenza degli U2 in Italia- che per altro.

Teniamo a precisare a questa gente, che si è spinta anche a scrivere, nel proprio profilo di facebook, di Bono che è un “Colluso“, che questo artista si è sempre esposto in prima persona per diverse cause, anche in situazioni politicamente delicate come per la questione di Nelson Mandela o per altre situazioni e problematiche che affliggono il mondo.

tumblr_mxltu6VjME1qbj805o1_500

Bono lo ha sempre fatto con dichiarazioni, con concerti o con testi di canzoni che risultano essere sempre  di un’attualità sconcertante, perchè parlano di violenza sociale e soprusi che quotidianamente la gente è costretta a vivere e subire…o parlano  di attentati…delle morti di gente innocente….della politica corrotta…dei poteri forti…di come la gente viene strumentalizzata da certi poteri, usando a prestito ideologie malate che seminano odio,  mettono fratello contro fratello!

A questo “personaggio” diciamo che:
magari ce ne fossero  di collusi così…che sfruttano la loro popolarità come una grande cassa di risonanza per dire cose …e dirle chiaramente a milioni e milioni di persone, mettendoci la propria faccia senza paura!

Se per “Colluso” il “Sig. Nessuno” si riferiva all’Associazione ONE Foundation, bhe, si vada a leggere davvero e personalmente  come stanno i fatti (magari se ha le pall** chiedendo ai diretti interessati) non come lo scrivono i soliti sfigati “complottisti” nei loro patetici blog, distorcendo notizie e “numeri” di importanti testate giornalistiche mondiali.

E inoltre ricordiamo, sempre alla stessa persona (di cui continuiamo a non fare nome), che l’Artista e Uomo Bono Vox finanzia da anni   l’organizzazione no-profit “RED“, e lo fa o con fondi personali o coinvolgendo altri partner come la Apple (che con l’accordo con gli U2 ha versato bel 75 milioni di dollari all’organizzazione benefica di Bono, oltre a fare -sempre come da accordi-pubblicità alla stessa organizzazione apponendo il marchio RED sulle cover degli iPad ).

redapple70miliardi

L’ attività filantropica dell’organizzazione RED si occupa di problemi soprattutto dell’Africa e nello specifico per far fronte ai problemi legati all’HIV/AIDS, oltre ad organizzazione campagne mondiali di prevenzione e sensibilizzazione sempre sul problema dell’ HIV/AIDS.
Ricordiamo che questo impegno di Bono Vox risale a tanti anni fa e nello specifico  ad una promessa fatta da quest’ultimo a Nelson Mandela.

red

Per quanto riguarda poi i presunti 100 milioni di dollari avuti con l’accordo con la Apple, si rimanda, il signor della polemica, a far uso della “calcolatrice”, perchè senza tenere in considerazione  che i download potenzialmente gratis dovevano essere 500milioni, la Apple con la band ha calcolato una media di copie che potenzialmente avrebbe venduto, prendendo a riferimento il numero di copie vendute con i precedenti album.
Si sono  considerate circa 10milioni di copie, con un costo di €9,9 a copia.
In realtà poi i download effettivi sono stati 26milioni…per cui, fate voi i conti se l’accordo economico sia stato equo o meno!

Per finire e chiudendo con queste sterili polemiche,  gli U2 hanno lasciato lo studio della Rai di Milano con la promessa di tornare presto con il resto della band, possibilmente con il tour che, sebbene non ancora annunciato, dovrebbe partire il prossimo anno (prima o dopo l’uscita del seguito di questo album, “SONgs of experience”)
Per rivedere l’INTERVISTA integrale a “Che tempo che fa” degli U2 – 12/10/2014—>QUI

BONO E THE EDGE, GLI U2 A CHE TEMPO CHE FA

Una nota importante sulla copertina dell’album, che da oggi è in vendita, è che trattasi di una stupenda immagine in bianco e nero di Larry Mullen, batterista degli U2,  che “cinge/protegge” il figlio adolescente abbracciandolo all’altezza della “vita”.

L’immagine sembra riportare al concetto espresso nel titolo dell’album stesso,”SONgs of innocence”, che in copertina viene riportato con le lettere maiuscole “SON” accanto a quelle minuscole di “gs”…come a rimarcare la parola “figlio” nella stessa parola di “canzoni” (SONgs) e l’innocenza stessa della foto che, a chi non è proprio afferrato sulla conoscenza degli U2, può sembrare equivoca (un uomo a petto nudo che abbraccia alla vita un ragazzino a dorso nudo)…cosa forse “voluta”, per sottolineare il fatto che bisogna, a volte, andare oltre le apparenze.

copertina10590514_709760649117493_7926687617218823217_n

 

Tracklist delle 3 versioni disponibili del nuovo album “SONgs of innocence”

CD NORMALE
1. The Miracle (of Joey Ramone)
2. Every Breaking Wave
3. California (There Is No End To Love)
4. Song For Someone
5. Iris (Hold Me Close)
6. Volcano
7. Raised By Wolves
8. Cedarwood Road
9. Sleep Like A Baby Tonight
10. This Is Where You Can Reach Me Now
11. The Troubles

CD DELUXE
1. The Miracle (of Joey Ramone)
2. Every Breaking Wave
3. California (There Is No End To Love)
4. Song For Someone
5. Iris (Hold Me Close)
6. Volcano
7. Raised By Wolves
8. Cedarwood Road
9. Sleep Like A Baby Tonight
10. This Is Where You Can Reach Me Now
11. The Troubles
Bonus Tracks:
1. Lucifer’s Hands
2. The Crystal Ballroom
3. Acoustic Sessions (6 tracks)
a) Every Breaking Wave, b) California, c)Cederwood Road, d) Raised By Wolves, e) The Miracle, f) Song For Someone
4. The Troubles (Alternative version)
5. Sleep Like A Baby Tonight (Alternative Perspective Mix by Tchad Blake)

LP VERSION
1. The Miracle (of Joey Ramone)
2. Every Breaking Wave
3. California (There Is No End To Love)
4. Song For Someone
5. Iris (Hold Me Close)
6. Volcano
7. Raised By Wolves
8. Cedarwood Road
9. Sleep Like A Baby Tonight
10. This Is Where You Can Reach Me Now
11. The Troubles
Bonus Tracks:
1. The Crystal Ballroom 12″ Mix

L’album è acquistabile su tutte le rivendite autorizzate e su tutte le piattaforme digitali, compreso iTunes e Amazon (anche attraverso il banner di Amazon sulla Home Page del nostro sito TheTIMEInMusic, digitando poi il titolo dell’album e il nome della band).
L’album è ascoltabile in streaming anche su Spotify

thumb

Le prossime  esibizioni promozionali degli U2- dopo l’anteprima del lancio del nuovo album in Italia- sono:
14/10 su Canal Plus durante LE Grand Journal (Francia)
15/10 su BBC RADIO 2 durante Jo Whiley’s Show (UK)
17/10 su BBC ONE durante The Graham Norton Show (UK)
21/10 su BBC 2 durante Later… With Jools Holland (UK)
24/10 Unplugged & Talk. (GER)
Video Rai- Bono e The Edge ospiti a Che tempo che fa del 12/10/2014
[youtube id=”PnakxE6Y50Q&list=UUKUzdt2sELyxd6mz-bAx3bA”]

Bono e The Edge si sono anche intrattenuti con i fans fuori dagli studi di Rai 3 di “Che tempo che fa”
(si ringrazia per il video il canale CALCIO HQTV)
[youtube id=”s4HZ1oCEGD4″]

Comments

LEAVE A REPLY