Home Musica CONTINUA IL VIAGGIO DI MARCO MENGONI CON IL VIDEO “PAROLE IN CIRCOLO”

CONTINUA IL VIAGGIO DI MARCO MENGONI CON IL VIDEO “PAROLE IN CIRCOLO”

715
0
SHARE

di Mela Giannini

E’ in rotazione il nuovo singolo e video di Marco Mengoni, “Parole in circolo”, la canzone “manifesto” dell’intero progetto in divenire iniziato all’inizio del 2015.

Il brano è il secondo singolo estratto da “Le cose che non ho”, uscito il 4 dicembre (Sony Music), e porta la firma dello stesso Mengoni insieme a Maurizio Musumeci e Rory Di Benedetto.

Il testo del brano è rappresentativo di quello che è ora, e che sta vivendo, provando, in questo momento della sua vita, l’uomo e l’artista di Ronciglione. Rappresenta la capacità di “captare” tutti i sentimenti racchiusi nelle “parole”, in una evoluzione di vissuti, e il tutto partito durante l’ultimo live di Marco, relativo alle parole che accompagnavano “Esseri umani”.
La tematica principale del testo è l’affermazione della libertà personale e intima di libertà, contro ogni forma di censura, paura, bullismo e prevaricazione.

marco-mengoni-parole-in-circolo-videoclip

Il Video è firmato da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo per Younuts (gli stessi di “Sabato” di Jovanotti), ed è il secondo step del mediometraggio iniziato con il precedente video “Ti ho voluto bene veramente”, una storia raccontata a puntate con tutti i video che correderanno gli estratti dell’album.

L’attuale video riprende dove si era interrotto il precedente, quando il protagonista – interpretato dallo stesso Mengoni – dopo aver percorso, quasi smarrito, paesaggi immensi e diversi in quel dell’Islanda, arriva in un centro abitato, in prossimità di un motel in cui si rifugia. Addormentandosi distrutto dalla stanchezza, si risveglia poi all’improvviso vestito in abito da sera, come un novello James Bond, e con delle coordinate che lo portano ad una festa in cui ritrova una vecchia amica, mentre due soggetti poco raccomandabili si apprestano a fare qualcosa che di sicuro scopriremo nella prossima puntata…nel prossimo video.

Comments