Home Musica Il nuovo talento mondiale Benjamin Clementine

Il nuovo talento mondiale Benjamin Clementine

127
0
SHARE

di Kate Andora  FONTE: FMDBlog – faremusic.it
A breve arriverà in Italia uno dei più eclettici ed interessanti giovani artisti del panorama musicale mondiale. Il suo nome è Benjamin Clementine ed è un giovane anglo-ghanese totalmente autodidatta.

11117823_967565969921608_1874686640_n

 

Il suo primo approccio con la musica avvenne da bambino, quando rubò il pianoforte giocattolo alla sua compagna di banco per imparare a suonare, tanto il richiamo era forte ed impellente fin dalla più tenera età.

Cresciuto dalla nonna ad Edmonton, sobborgo londinese a nord della City, Benjamin è un ragazzo schivo, ribelle… ma la sua ribellione verso la società che lo circonda la sfoga nei libri, nelle letture di poeti e artisti che segneranno la sua vita e la sua carriera, e naturalmente nella musica.

Gli autori che maggiormente influenzeranno il giovane Benjamin sono William Blake, TS Eliot e Carol Ann Duffy per la scrittura e Erik Satie, Jake Thackray, Antony Hegarty, Leonard Cohen, Nina Simone, Jimi Hendrix, Léo Ferré e Luciano Pavarotti nella musica.

La sua storia somiglia ad una di quelle favole a lieto fine. A 19 anni, dopo un litigio col suo coinquilino a Londra, decide di lasciare la capitale britannica per raggiungere Parigi. “A nessuno importava di me, dunque in quel momento un posto valeva l’altro, comprai il biglietto di sola andata che costava meno.” così spiega Clementine, in una recente intervista a Repubblica, il motivo della scelta di quella destinazione. E Parigi gli porta buona sorte!

Benjamin Clementine in St Luke's Church, October 26, 2013.

All’inizio, per mantenersi, fra ostelli e ricoveri di fortuna, si esibisce nei pub, per strada, alle feste, nella metro. Ed è proprio grazie ai video girati dai passanti, poi caricati su YouTube, che viene finalmente notato da Matthieu Gazier, un produttore discografico indipendente, il quale intuisce subito le straordinarie capacità e potenzialità di Benjamin e ne diventa il manager.

 

Pubblica quindi il primo EP dal titolo Cornerstone nel giugno 2013 e pochi mesi dopo, presenta il brano omonimo durante una puntata del Later With Jools Holland (noto show televisivo della rete britannica BBC). Ospite della stessa serata era niente di meno che Paul McCartney, il quale dopo l’esibizione di Benjamin, lo paragona senza ombra di dubbio alla grandissima Nina Simone. E di lui si accorge anche un genio come Stromae, che gli chiede di aprire i suoi concerti in giro per il mondo.

Il suo modo unico di suonare il pianoforte (ma Benjamin suona anche basso, batteria e percussioni) e la sua voce potente da tenore spinto ne fanno uno degli artisti più originali ed interessanti che si stanno affacciando nell’attuale panorama musicale mondiale.

benjamin-clementine_-cgwendal_le_flem-6

Si presenta sul palco scalzo, con indosso un lungo cappotto sulla pelle nuda perchè è così che si sente quando si esibisce davanti al pubblico: nudo, senza difese, vulnerabile. Ma la sua arte non si ferma alla musica. Benjamin sta lavorando anche alla stesura di un suo dizionario e in futuro vorrebbe dipingere le sue poesie su tela (perchè ovviamente è anche un poeta… i testi delle sue canzoni altro non sono che poesia in musica… meravigliosa poesia in musica), per poi poterle proporre per una mostra.

I suoi appuntamenti live italiani da non perdere assolutamente sono:

13 Aprile a Bologna, Arena del Sole,
14 Aprile a Milano, teatro Franco Parenti (ingresso gratuito)

Il suo nuovo album “At least for now” è disponibile su tutte le maggiori piattaforme digitali di download e streaming, e in formato cd nelle rivendite tradizionali.

Vivamente consigliato se volete scoprire la magia di una canzone declamata come una poesia, accompagnata da un tappeto musicale dal gusto intimo e retrò ma allo stesso tempo ben trasportato nella nostra era, ricco di guizzi e trovate originali che siamo certi vi colpiranno dritti al cuore.


Video- Benjamin Clementine – Live Deezer Session (Cornerstone)
[youtube id=”OnaKCqOC_Ag”]

Comments

LEAVE A REPLY