Home News Cronistoria di un BOICOTTAGGIO! Caso “Scanu – Feltrinelli”con Red Ronnie che fa...

Cronistoria di un BOICOTTAGGIO! Caso “Scanu – Feltrinelli”con Red Ronnie che fa da “mediatore”!

290
1
SHARE

Articolo di Mela Giannini
Mai titolo di un disco fu più azzeccato, “Lasciami Entrare”…e mai cognome fu  più risibile, “POMPA”, in una storia tragicomica che racconta di “cartelli ” & boicottaggi mascherati VERGOGNOSAMENTE dietro la parola “CULTURA”!!!
Morale della favola : la “POMPA non lo fa ENTRARE”…ma alla fine  lui “ENTRA” lo stesso!!!

feltrinelli_scanu

Mettendo da parte i doppi sensi risibili a cui titoli e nomi si prestano in tutta questa faccenda, la cosa certa è che oggi, La Feltrinelli & la Signora POMPA ingoiano un “boccone amaro”.
La Feltrinelli che si è “prestata” al PALESE BOICOTTAGGIO messo in atto dal cartello delle Major Discografiche, che con la ridicola quanto vergognosa  scusa  della “NON CULTURA SCANU” ha impedito gli “In Store” promozionali del nuovo album dell’Artista,  oggi riceve un “sonoro” schiaffo morale, perchè  #LasciamiEntrare di Valerio Scanu, si piazza NEW ENTRY al 2ndo posto in FIMI, dietro solo alle “Grandi Speranze” (Higth Hopes) del “Grande Boss”, Bruce Springsteen.

BOICOTTAGGIO

Ma riassumiamo brevemente quanto successo:
Nei giorni scorsi la Pagina Ufficiale di Valerio Scanu comunicava ufficialmente la notizia della data di un “In Store”, per promozionare il suo nuovo album, presso la Feltrinelli di Cagliari.
Dopo poco arriva il diniego da parte della Feltrinelli, negando di fatto la location per l’evento Cagliaritano all’artista, sulle prime senza dare spiegazioni.
Dopo insistenti richieste di “motivazioni” da parte dell’artista, la responsabile degli eventi Feltrinelli, dalla sede centrale Milanese dell’azienda, fa pervenire all’artista un documento “UFFICIALE”, nero su bianco, tramite mail,dove viene  scritto quanto segue:

“Noi scegliamo quali artisti ospitare, non ci sono tariffe da pagare, l’unico criterio che dobbiamo è la scelta di una proposta culturale in linea con i valori Feltrinelli. Abbiamo ospitato Valerio subito dopo la sua vittoria di Sanremo, dopo gli abbiamo sempre detto di no, non riesco a cambiare opinione così velocemente.”

A questo si aggiunga che si scopre che i CD del nuovo lavoro di Scanu, in vendita presso le rivendite Feltrinelli hanno subito una maggiorazione di prezzo inaudito, arrivando a costare anche 19€ contro una media di 14€ rispetto ad altri rivenditori.

1517678_715647761802447_741749052_n

Ma siccome si dice che il “diavolo fa le pentole ma non i coperchi” tutto questo avviene quasi in concomitanza dell’ospitata di Valerio Scanu a Roxy Bar di Red Ronnie, ospitata in cui, tra le altre, si è  parlato delle vicissitudini dell’artista con la sua ex casa discografica, la EMI, rea di aver “sfruttato” l’immagine e il fandom dell’artista sin dalla sua uscita dal Talent di “AMICI”, senza investire seriamente nella crescita artistica dello stesso in quasi 5 lunghi anni  e avendo inoltre preteso, per contratto, l’appropriazione di tutte le edizioni delle canzoni degli album di Scanu.

RED
In questo frangente, casualmente, il barone rosso (Red Ronnie) viene a conoscenza della storia della Feltrinelli e capendo la gravità del tutto, di sua iniziativa, fa da “cassa di risonanza mediatica” e denuncia l’accaduto pubblicamente attraverso i suoi canali, con un video caricato su YouTube, nel cui video , addirittura, strappa di fronte alla telecamera la sua tessera Feltrinelli.

Vi mostriamo di seguito il video:
Feltrinelli VS Valerio Scanu – RoxyBarTv denuncia embargo culturale
(Fonte Canale YouTube RedRonnie)
[youtube id=”7PvrJHBRgL0&feature=c4-overview&list=UUm04_1EIpTYfXSbCYQhKkVA”]

Considerazioni:
Dopo essermi documentata sul tutto e dopo aver preso visione del video di Red, non posso che trovarmi in linea con il  pensiero di quest’ultimo, a prescindere che si parli di Scanu…ma questo vale per “CHIUNQUE”, perchè le chiusure, i boicottaggi, che son figli stretti delle lobby,dei “cartelli”, a me stanno LETTERALMENTE SUL CXXXX…e mi si perdoni  lo sproloquio!

Che “La Feltrinelli” sia legata a doppio nodo con le Major tramite “sinergie”, e che faccia parte dell’indotto Major, come punto finale della catena di distribuzione (e non parliamo poi di cosa succede per i “distribuiti” che arrivano alla Feltrinelli… e ricordiamo che Feltrinelli è un punto autorizzato FIMI…per cui FIMI=CLASSIFICHE), non è cosa “ignota”…ed è logico che se si “spara  a zero” (e in questo caso a giusta ragione) su una Major, così come ha fatto Scanu, vuol dire che si “spara a zero” sul “cartello” tutto, e la povera (?) “Pompa”, penso sia solo l’ultimo anello della catena, se non proprio il capo espiatorio.

Quello che in effetti fa riflettere è che si usi e si giochi con il “concetto cultura”!!!
Mi verrebbe da dire…”da che pulpito”…meschini loro, a schermare con la parola “CULTURA” le cose indicibili  che fanno nell’ambiente!!!

Sarebbe stato più onesto dire quello che è, e cioè che dal momento che Scanu ha mandato a quel paese le Major, le stesse ora faranno la stessa cosa  con lui, in tutti i modi in loro potere!

Ma comunque, se davvero dovessimo “spulciare” sulla CULTURA che ormai dimora in questi “spazi commerciali”, allora la Feltrinelli , e non solo Lei, dovrebbero fare un “mea culpa” grosso quanto la Cappella Sistina per quanta melma spacciano per cultura e quanta poca VERA CULTURA c’è sui loro scaffali…perchè se il metro di misura è Valerio Scanu & Similari, allora andrebbero svuotati i 3/4 dei  loro scaffali.

200x200xvalerioscanu-video-200x200.jpg.pagespeed.ic.2poITUEtuL

Consiglierei alla “POMPA” di andare a studiarsi il “concetto di sistema” di Talcott Parsons se vuole capire cos’è davvero la cultura in certi contesti…per capire che nessuno può essere in grado di dire cosa è cultura e cosa non lo è se alla fine “si mangia nello stesso piatto“…o “ci si specchia nello stesso specchio“!!!

Ma prendendo per buona la barzelletta della “cultura” della Sig.ra Pompa, allora vorrei capire quanta “più cultura” rappresentano gli artisti che hanno preso parte ad alcuni ultimi IN STORE fatti negli spazi Feltrinelli (con tutto il rispetto per gli artisti che elencherò):

Allievi
Andrea Casillo
Sonohra
Luche
Fabri Fibra
Emis Killa
Fedez
Guè Pequeno
Entics
Baby k
Vacca
Fred De Palma
Clementino
Rocco Hunt
Babaman
Gigi Finizio
e tanti tanti tanti altri…compresi tutti quelli usciti da Talent vari!

music-album2

E per finire, mi piacerebbe sapere dai signori della Feltrinelli, quante “copie” mandano indietro per il “macero”, a fine anno, delle vagonate sul “distribuito” che le amiche di merenda Major, “CULTURALMENTE“, mandano ai loro magazzini durante l’anno!?!

Signori miei, “Pompa” compresa…ma andatela a raccontare ad ALTRI!


1mo AGGIORNAMENTO AL 7 FEBBRAIO 2014:

E proprio perchè a me certe situazioni fanno “incazzare”, a prescindere che si tratti di Scanu, sarebbe stata la stessa cosa per qualunque artista, di seguito  riporto il 2ndo comunicato della Feltrinelli, questa volta inviato non a Valerio Scanu , ma a Red Ronnie , e già questo è tutto un dire:

2ndo comunicato (a Red Ronnie):
COMUNICATO DELLA FELTRINELLI

Gentile redazione di RoxyBar,

In relazione alla vostra recente puntata nella quale avete ospitato l’artista Valerio Scanu e sono state lette nostre comunicazioni di servizio vi segnaliamo che Librerie Feltrinelli ogni giorno lavora per garantire quello che riteniamo il meglio per il nostro pubblico, facendo delle scelte. Opinabili come tutte le scelte, ma libere, legittime e necessarie, in considerazione degli spazi, delle offerte e del nostro giudizio.
Offriamo al nostro pubblico la possibilità di entrare in contatto con artisti grandi e piccoli, di major o etichette indipendenti, star ed esordienti e continueremo a farlo nelle nostre librerie e su laeffeTV, come, proprio in questi giorni sta accadendo con Brunori Sas, Zibba, Dente, Le luci della centrale elettrica, gli Zen Circus. Per questo, nel caso di Valerio Scanu e della sua richiesta di incontro in Feltrinelli, ci dispiace esser stati fraintesi, e violentemente attaccati, per quello che era ed è un semplice fatto organizzativo. Verificheremo nel merito con lo staff dell’artista la possibilità di riprogrammare la sua presentazione prevista a Cagliari che rientrava e rientra nella nostra volontà di raccontare attraverso la voce dei protagonisti tutti i diversi volti della musica, della letteratura, del teatro, del cinema.

Cordiali saluti
Ufficio Stampa

1mo comunicato (a Scanu) per mano della Responsabile Eventi Feltrinelli,Sig.ra Pompa, dalla sede centrale di Milano, tramite mail:

“Noi scegliamo quali artisti ospitare, non ci sono tariffe da pagare, l’unico criterio che dobbiamo è la scelta di una proposta culturale in linea con i valori Feltrinelli. Abbiamo ospitato Valerio subito dopo la sua vittoria di Sanremo, dopo gli abbiamo sempre detto di no, non riesco a cambiare opinione così velocemente.”

manovra feltrinelli

Considerazioni:
Che paraculi.
Vorrei vedere se non fosse intervenuto Red a fare da cassa di risonanza, se la cara Pompa e Feltrinelli tutta avrebbe emanato questo ulteriore comunicato.
Quanto detto in prima istanza dalla Pompa non lascia spazio a fraintendimenti…
Troppo comodo ora cercare di uscirsene con la scusa del ” fraintendimento”.
Prima usano la parola”cultura” per celare un Boicottaggio…ora usano la parola “fraintendimento” per celare la loro malafede.
Ma questa gente pensa che le persone siano idiote? …io mi sento “culturalmente” offesa dalla loro puerile giustificazione, perchè di fatto con le loro parole si può facilmente “fraintendere” che chi ha letto potrebbe essere idiota…E IO HO LETTO E NON SONO IDIOTA E NON HO FRAINTESO NULLA!
Mela

 

 

 

2ndo AGGIORNAMENTO AL 7 FEBBRAIO 2014:

Red Ronnie fa il punto della situazione sul “caso” Valerio Scanu – la Feltrinelli  sul suo sito:
Titolo articolo:
“Feltrinelli rifiuta Valerio Scanu: “Scegliamo una proposta culturale per il nostro pubblico in linea con i valori Feltrinelli”.
Link sito:http://www.redronnie.it/feltrinelli-rifiuta-valerio-scanu-scegliamo-una-proposta-culturale-per-il-nostro-pubblico-linea-con-valori-feltrinelli/

sito red


3rzo AGGIORNAMENTO AL 7 FEBBRAIO 2014:

E continua la vicenda Valerio Scanu – la Feltrinelli con Red Ronnienelle vesti di #Mediatore

Red Ronnie dalle pagine del suo sito, dopo aver scritto un articolo sulla vicenda (Link articolo: http://www.redronnie.it/feltrinelli-rifiuta-valerio-scanu-scegliamo-una-proposta-culturale-per-il-nostro- pubblico-linea-con-valori-feltrinelli/), lancia, per il 23 Febbraio, un “INVITO-RIAPPACIFICATORE” alle due parti in causa, presso Roxy Bar di Red Ronnie ,chiudendo il suo articolo con questa frase:

…… Però, credo sempre nella buona fede delle persone, davvero. E penso che da ogni fatto all’apparenza negativo debba nascere qualcosa di bello. Altrimenti a cosa servirebbe? L’evoluzione nasce dagli errori. Quindi rivolgo un invito sia alla Feltrinelli che a Valerio Scanu: vi aspetto domenica sera 23 febbraio al Roxy Bar per fare pace e abbracciarvi.”

Valerio Scanu, che stranamente per il suo carattere, in tutta la faccenda si sta dimostrando “calmo” e soprattutto “saggiamente” NON dice (come il suo solito), da dimostrazione di maturità e accetta l’invito e risponde con un Tweet:

“ValerioScanu @Valerio_Scanu 
Domenica 23febbraio sarò anche io con @RedRonnie al @RoxyBarTv e spero d riabbracciare @LaFeltrinelli perché l’evoluzione nasce dagli errori

E Red ora aspetta solo un cenno dai responsabili Feltrinelli come da suo Tweet e risponde:
Red Ronnie @RedRonnie 
@Valerio_Scanu @RoxyBarTv @LaFeltrinelli Grande VALERIO !!!!! Adesso spero che anche @LaFeltrinelli aderisca all’invito. Per andare oltre.

23 febbraio

 

Aggiornamento al 19 Febbraio 2014

19.2.2014
Ha detto tutto Red, non c’è altro da aggiungere!

Comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY