Home Musica La paura e il coraggio di essere umani- testo “Esseri Umani” di...

La paura e il coraggio di essere umani- testo “Esseri Umani” di Marco Mengoni

9879
3
SHARE

di Jenny Favazzo
Dopo il grande successo di Guerriero, il primo singolo, estratto dall’album Parole in circolo di Marco Mengoni, arriva Esseri umani.

backstage-video-marco-mengoni-esseri-umani-teatro-parenti-2015-1238-1150x748

Esseri Umani è una ballad che racchiude un messaggio tanto semplice quanto profondo, un appello accorato ma ottimista a riscoprire il significato più autentico di essere umani, al di là delle etichette impresse da una società che livella le differenze e afferma la regola del conformismo, e degli stereotipi che come delle catene ci allontanano da quella che dovrebbe essere una predisposizione innata di ogni donna e ogni uomo, ovvero la capacità di andare incontro al prossimo, ascoltarlo capirlo, accettarlo con i suoi limiti e le sue qualità e provare compassione per le sue sofferenze, invece preferiamo chiuderci in una prigione psicologica retta dalle paure e dai pregiudizi nei confronti dell’altro, e in questo”bunker dell’io”siamo incapaci di vedere in chi ci circonda un essere umano, simile a noi nelle fragilità, nelle fatiche della vita e nelle angosce, ma diverso nell’identità, nella cultura, nella religione, nelle esperienze e nei suoi valori.

Così, in questa prospettiva, l’altro diventa il malvagio, l’usurpatore dei nostri spazi, un’icona esotica da tenere distante, un pericolo per la nostra incolumità e una minaccia per la nostra civiltà.

Credo che questa stupenda canzone con una disarmante semplicità voglia proprio ricordarci che nonostante le differenze, siamo tutti “esseri umani”, forti e fragili, unici perché portatori di un tesoro d’inestimabile valore che è racchiuso nella nostra anima, e imperfetti poiché naturalmente portati a commettere degli errori, ma anche dotati di pietas, ossia quel sentimento insito nella natura umana che ci dovrebbe indurre a rispettare ed amare il prossimo e a perdonare reciprocamente le nostre colpe.

youfeed-marco-mengoni-ognuno-ha-una-maschera-esseri-umani-il-nuovo-singolo
Nonostante, la tendenza attuale a trincerarsi nella paura del prossimo, del diverso, di chi non è identico, c’è ancora la speranza di guardarci dentro e riscoprire in noi stessi e negli altri le tracce di umanità che ci accomunano in quanto piccole parti finite di un disegno più grande.
Tutti noi, non appena apriamo gli occhi al mondo, veniamo catapultati in una realtà potenzialmente traumatica, ovvero la vita.
La vita è come un palcoscenico immenso, colmo di contraddizioni e tensioni, ci confonde, ci illude, delude e disillude, ma allo stesso tempo ci pone di fronte a sfide e decisioni, davanti alle quali tutti abbiamo paura, a volte crediamo di non essere all’altezza, siamo sul punto di gettare la spugna, finché ci accorgiamo che dalla paura è possibile far scaturire il coraggio.
Oggi, c’è bisogno di compiere questo sforzo, trovare il coraggio di essere umani.

Nel palcoscenico della vita, tendiamo a nascondere il nostro vero volto, con le sue paure e fragilità, dietro delle maschere, che oltre a distorcere il nostro essere, celano la nostra unicità, ci appiattiscono e uniformano, rendendoci come gli altri vorrebbero che fossimo, anziché come siamo realmente. Evitiamo di mostrarci senza maschere e travestimenti, perché temiamo che possano giudicare la parte più vera ma allo stesso tempo vulnerabile del nostro essere, ferendola gravemente.
“Esseri umani” è anche un invito a mettere da parte le maschere che la società ci costringe a indossare, a muoverci controcorrente, a ritrovare noi stessi, seppure passando attraverso le paure e i pianti e spogliandoci dei vari travestimenti, facilmente negoziabili e contrattabili in base alle varie situazioni.

marco-mengoni-esseri-umani-video-ufficiale-testo-1200x630

Temiamo così tanto le nostre fragilità, ma non ci accorgiamo che proprio queste sono i tratti caratterizzanti la nostra condizione di esseri umani, sospesi tra ciò che siamo e ciò che gli altri si aspettano da noi, non sono dei limiti alla nostra industriosità bensì degli spunti di riflessione su noi stessi, degli imput per conoscerci meglio e capire chi siamo veramente.
La società odierna, inghiottisce anche gli esseri umani in un unico crogiolo universale, in cui è proibito avere paura, soffrire e piangere, bisogna invece essere perfetti, forti, sicuri di sé.
Essere umani non significa mostrarsi infallibili e invincibili, trovare delle soluzioni precostituite ai problemi più intricati, sforzarsi di avere sempre ragione, negare la sofferenza, ma avere la forza di chiedere aiuto, l’umiltà di mettersi in discussione e il coraggio di rialzarsi dalle macerie delle sconfitte e delle delusioni.
E infine, il ritornello “l’amore, ha vinto, vince e vincerà…”, è un invito all’amore universale, alla solidarietà e alla compassione, ma anche un’esortazione ad uscire dalla prigione dell’io e a protendersi verso il prossimo in modo empatico, trascendendo pregiudizi e stereotipi e vedendo nell’altro non più uno spazio vuoto su cui proiettare le nostre paure ma un essere umano animato da speranze, aspettative, paure e sogni.
Perché siamo esseri umani nelle paure ma anche nella propensione a sperare in un mondo migliore per noi stessi e per il prossimo!
Nonostante la società attuale tenda a sminuire i sentimenti, questo brano ci aiuta a recuperare il significato profondo della parola “amore” che non viene inteso come un concetto astratto ma come un sentimento puro e totale verso tutta l’umanità!

youfeed-marco-mengoni-nel-video-di-esseri-umani-valorizza-il-significato-del-testo-usando-il-lis

Testo “Esseri Umani”:

Oggi la gente ti giudica,
per quale immagine hai.
Vede soltanto le maschere,
e non sa nemmeno chi sei.

Devi mostrarti invincibile,
collezionare trofei.
Ma quando piangi in silenzio,
scopri davvero chi sei.

Credo negli esseri umani.
Credo negli esseri umani.
Credo negli esseri umani
che hanno coraggio,
coraggio di essere umani

Credo negli esseri umani.
Credo negli esseri umani.
credo negli esseri umani
che hanno coraggio,
coraggio di essere umani.

Prendi la mano e rialzati,
tu puoi fidarti di me.
Io sono uno qualunque,
uno dei tanti, uguale a te.

Ma che splendore che sei,
nella tua fragilità.
E ti ricordo che non siamo soli
a combattere questa realtà.

Credo negli esseri umani.
Credo negli esseri umani.
Credo negli esseri umani che hanno coraggio,
coraggio di essere umani.

Credo negli esseri umani.
Credo negli esseri umani.
Credo negli esseri umani che hanno coraggio,
coraggio di essere umani.

Essere umani.

L’amore, amore, amore
ha vinto, vince, vincerà.
L’amore, amore, amore
ha vinto, vince, vincerà.

L’amore, amore, amore
ha vinto, vince, vincerà.
L’amore, amore, amore,
ha vinto, vince, vincerà.

Credo negli esseri umani.
Credo negli esseri umani.
Credo negli esseri umani che
hanno coraggio,
coraggio di essere umani.

Credo negli esseri umani.
Credo negli esseri umani.
Cedo negli esseri umani che hanno coraggio,
coraggio di essere umani.

Essere umani.
Essere umani.

Video Ufficiale- Esseri Umani- Marco Mengoni- Regia  Cosimo Alemà
[youtube id=”U-4OrzSBfm8″]

Comments

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY