Home News Lady GaGa chiede SCUSA!

Lady GaGa chiede SCUSA!

120
0
SHARE

L’UMILTà che paga sempre…e Lady Ga Ga chiede SCUSA!!!
004

Lady Ga Ga, in una intervista , in riferimento a tutto quello che sta succedendo in conseguenza al Flop dell’ultimo Album dell’artista , “ARTPOP”, situazione che ha portato l’artista a sfoghi inopportuni contro molta gente, da giornalisti, a blogger e pubblico stesso, ha voluto PUBBLICAMENTE chiedere scusa.

“Mi scuso per non aver pensato doverosamente prima di parlare. Per tutti quelli che si sono sentiti feriti […] Un errore … richiede delle scuse oneste.”
Lady Ga Ga

Lady-GaGa-cover
Dopo è seguita una lettera aperta al suo pubblico, postata sul sito ‘Litte Monster’, in cui spiega tutto quello che è successo, puntando il dito contro alcuni suoi collaboratori stretti con cui lavorava da anni, manager compreso, che non l’hanno aiutata, sostenuta…addirittura scrivendo di essere sentita “tradita e abbandonata” da parte del suo staff che non ha creduto nel suo ultimo progetto (ARTPOP) situazione che ha portato all’insuccesso dello stesso….promettendo che farà di tutto per rilanciare questo suo ultimo lavoro”ARTPOP”…e soffermandosi poi sulle “scuse” ai suoi fans…scuse accorate, sincere e sentite.

Il rinvio del suo ultimo video ‘Do What U Want’ è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e di lì, dall’argomento “ritardo” dell’uscita del video dell’estratto “Applause” inizia la lettera aperta.
Riportiamo di seguito stralci della lettera:
“‘E’ tardi’, perché, così come per il video di Applause, mi è stata data una settimana per pianificarlo e realizzarlo. E’ molto devastante per una persona come me che dedica tanto tempo della sua vita a produrre idee creative per voi. Tutti i miei video più famosi sono stati pianificati durante un periodo nel quale mi era concesso di riposare e la mia creatività ne giovava. Coloro che mi hanno tradita hanno gestito malissimo il mio tempo e la mia salute e mi hanno lasciata sola a rimediare i danni che sono venuti fuori . I milioni di dollari non sono abbastanza per alcune persone, ne vogliono miliardi, ne vogliono trilioni. Non era abbastanza per alcune persone, volevano di più. Sono davvero grata ai fotografi e ai designer che sono rimasti al mio fianco per assicurarsi che i miei fan non sapessero mai cosa succedeva dietro le quinte, ma purtroppo dopo l’operazione (si riferisce all’intervento all’anca conseguente ad una caduta durante un concerto, diversi mesi fa, ndr), stavo troppo male, sofferente, triste e per questo impossibilitata a controllare tutto da sola. La mia casa discografica non sapeva cosa stesse succedendo […] I prossimi mesi per il progetto ARTPOP saranno davvero il suo vero inizio, perché quelli che non credevano al successo di ARTPOP se ne sono andati e le idee che ho preparato per rilanciare il progetto, ora possono giungere a compimento. Per favore perdonatemi perché non ho previsto cosa potesse accadere, non ho mai pensato che dopo anni di duro lavoro tutti coloro che chiamavo amici e collaboratori si sarebbero occupati così poco di me, proprio nel momento in del bisogno. Datemi la possibilità di mostrarvi il significato della mia arte e di circondarvi di essa. Aprite i vostri cuori a me e potrò mostrarvi la gioia di raggiungere insieme i nostri obiettivi, perché siamo più forti quando siamo uniti invece che divisi. Lasciate che io sia la Dea che so veramente di essere, lasciatemi mostrare le visioni che ho avuto nella mente per due anni. Vi amo. Perdonatemi, Monsters. Perdonami, ARTPOP. Siete il mio mondo”

ARTPOP-Lady-GaGa

Che dire, tanto di cappello prima di tutto alla “persona” che sta dietro il “personaggio” Lady Ga Ga, e poi all’artista, che coraggiosamente prende atto dell’insuccesso del suo disco e dei sbagli fatti e delle parole dette in conseguenza a questo.
Non è da tutti questo “atteggiamento”, specialmente tra i “VIP” o tra quelli che si sentono tali nell’ambiente musicale del Pop.

Articolo di Mela Giannini

Comments

LEAVE A REPLY