Home Musica Morta la grande Natalie Cole, figlia di Nat King Cole

Morta la grande Natalie Cole, figlia di Nat King Cole

811
0
SHARE

di Mela Giannini

Il primo dell’anno è arrivato con una notizia che ha sconvolto il mondo musicale: morta, a soli 65 anni, la grande interprete pop-jazz, soul e blues Stephanie Natalie Maria Cole, nota al mondo come  Natalie Cole, figlia della leggenda Nat King Cole.

Non si sa esattamente quando sia morta, ma quello che è certo è che è morta per problemi al cuore in una clinica a Los Angeles.

A darne la notizia, ieri, è stata la sua publicist, Maureen O’Connor.
I suoi figli Robert Yancy, Timolin, Casey hanno scritto una nota pubblica per ricordare la madre:
ha combattuto una fiera e coraggiosa battaglia, morendo così come era vissuta: con dignità, forza e onore. La nostra madre e sorella resterà Unforgettable nei nostri cuori“.

In passato la cantante statunitense aveva avuto altri gravi problemi di salute (aveva subito un trapiano di reni qualche anno fa come conseguenza dell’epatite C) a causa dei trascorsi di droghe varie e alcol, dipendenze che aveva superato molti anni fa, rimanendo “pulita” e sobria per il resto della sua vita.

maxresdefault

La carriera di Natalie è stata, tra le altre, strettamente legata, a doppio nodo, con l’aurea della leggenda del padre Nat King Cole (morto nel ’65 per cancro). L’artista si era adoperata tanto affinchè la musica del padre non fosse dimenticata. Per questo scopo aveva pubblicato nel ’91 il suo più grande successo “Unforgettable… with love” (per l’Elektra Records), album in cui reinterpretava canzoni di Nat e che ha venduto 14 milioni di copie, vincendo ben 6 Grammy Awards, tra cui come miglior album e migliore canzone – la title track, in cui c’era il “virtuale” duetto di Natalie e il padre Nat, presa da una registrazione di 25 anni prima.

maria-cole-1-320
Ma nelle vene non scorreva solo il sangue artistico del padre, ma anche della madre, Maria Ellington Cole, parente del grande Duke Ellington e indimenticabile cantante delle big band di Duke.

Natalie è salita alla ribalta a metà anni ’70, con la canzone  “This Will Be” (con cui vinse il Grammy Award come “miglior interpretazione R&B femminile”) e l’album di debutto “Inseparable“, anche se il suo vero debutto era stato a sei anni quando aveva cantato con il padre in un album di Natale.

BN-CZ481_0528co_P_20140528195811
Tra alti e bassi la sua carriera l’ha portata a pubblicare la bellezza di 36 album, tantissimi live, premi e anche partecipazioni televisive.

Negli ultimi periodi sembrava sempre più debole, situazione che aveva costretto l’artista a cancellare dei concerti. La sua ultima uscita pubblica è stata a New York nel giugno 2014 per la celebrazioni degli 80 anni dell’Apollo Theatre.

[youtube id=”MKCyUe4syc4″]

Comments