Home Musica Premio “Musica contro le mafie”, Edizione 2014.

Premio “Musica contro le mafie”, Edizione 2014.

187
0
SHARE

di Rita Sposito
Una musica non solo per cantare, ma una musica come strumento per veicolare la cultura della legalità.

banner_premio2014

Nasce con questo intento il progetto di #MusicaControLeMafie, artisti e gente comune uniti sotto la “bandiera” del vivere “corretto”.
Questo perché la musica, che ha una forza dirompente ed ha un linguaggio universale, può, tramite le sue parole ed i suoi suoni, dare “voce” alla lotta che la maggior parte delle persone del nostro Paese fa ogni giorno contro la corruzione, l’illegalità, la criminalità organizzata.

E questo dar “voce” rompe il “silenzio”, in cui spesso viviamo, silenzio che uccide a volte più delle pistole dei mafiosi, scuote le coscienze desiderose di giustizia, risveglia i cuori dall’indifferenza e a volte dalla rassegnazione.

E dal 2010 allora prende vita un concorso musicale, sotto l’egida di “Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie), aperto a tutti che ha come tema quello della lotta alle mafie per diffondere sempre più, in tutto il nostro paese, la cultura della legalità.
Quest’anno i brani in concorso sono 135 e saranno votati da 3 differenti giurie.
La prima giuria è quella di Facebook che vota dal 18 al 26 novembre. Segue, poi, una giuria “studentesca” ed una giuria “responsabile“. Artisti forse poco conosciuti al grande pubblico ma che con la loro musica danno voce a quella Italia che spinge per il cambiamento.

Ritengo sia un progetto da mettere evidenziare per il peso socio-culturale che può avere. La musica, infatti, avvalora il significato della democrazia promuovendo le capacità dei singoli di convivenza costruttiva, rispetto delle regole ed orienta i giovani verso progetti di vita sani.
Alcuni studi hanno messo in risalto una certa identità fra leggi che interessano vita musicale e vita umana in generale.
Inoltre, la musica ha la capacità di mettere in relazione le persone attivando processi di cooperazione e di socializzazione nel rispetto dell’altro e delle regole della convivenza civile.

Gli artisti e le band in concorso per #MusicaControLeMafie sono:
Adolfo Durante con “Il Funambolo”; Fabio Nobili con “Soldi”; La Rocha con “Luglio”; Antonio Nola con “Voglio la mia città”; Bob and Ladies con “Present”; Zero Plastica con “La Pedata di Dio”; Gio Bressanelli con “Ti porto via”; Renanera con “Campo (Quannu mori po’ m’a scampo); Giuseppe Giumentaro con “Le sei menu nu quarti”; Suonifuorilemura con “Ostaggi”; 22 grammi con “Atto di rivolta”; Nilo con “Basta”; Sossio Banda con “Sugne”; Fattori Recessivi con “Silenzio”; Radioaut con “Sole tra le dita”; PaoloAntonio con “Piacere Salvatore”; Zafarana con “Vladimiro (è sotto shock); Canzonatore con “Non fa niente”; Cioesse con “Una corsa a ostacoli”; Tutte le cose inutili con “Conchiglie”; Chiloe con “Quelli là”; Francesco Bolognesi con “Alice merita un altro pianeta”; L’Ora del Poi con “La mala fini”; Medinabox con “‘Nfem”; Briganti Elettrici con “Bonanotte”; Roberto Mazzuia con “Il nemico siamo noi”; Nack con “Il grido della strada”; Loris Dali con “1992”; Muskey con “Soffoco”; Raspepy con “No pizzo”; 7 karatè con “Voci di Mafia”; Gerardo Tango con “Mors tua Vita mea”; Tron “Attacco al sistema centrale” W.E.B. World Electric Band con “New time to go”; Renato Ciminelli con “Da vicino”; Terzaclasse con “Italiani brava gente”; Animarma con “Cospirazione”; Alessandro Viti con “Da che parte sei”; Aysha Shaik con “Rimini”; Dario Skepisi con “Cape uastate”; Fabio Abate feat Laura Di Stefano con “Kalsa”; Karma In Distorsione con “L Palazz”; Between gorgons and sirens con “Il 21 marzo, da qualche parte”, Muna con “Aeroporto Falcone Borsellino”; Gli infami con “Il caporalato”; Fedebadgentlemen con “Picture of you”; Marco Gee con “Memories”; Tedranura con “Angeli senza paura”; La cosmica con “Verdetica”; Mystic Lab con “Metacittà (l’Urbe Pace non tace); Makardia con “La ballata degli allegri”; Uncle George con “Il sogno nel cassonetto”; Maxpat71 con “U sud”; I Profugy con “Questo è il tuo paese”; Mimmo Crudo Lady U OndAnomala con “Salta Anita!”; Malamadre con “Il tango del portiere”; Chano con “IDeale Frammento”; Teoria con “Finirà così”; i62Zero19 con “Donna d’onore”; Treason Trauma con “Sun”; Ad Majora con “Ossa”; Dogma con “Strade”; The Citizen con “Curtain Call”; A Positivo con “Falcone e Borsellino”; Toromeccanica con “I reggiseni non contengono cervelli”; RocKrash con “Stroke of Destiny”; Severino Verardi con “Figli del cane figli del cielo”; Nemmc con “Rap Dance”; Dinastia con “Don Chisciotte (la storia di Peppino Impastato); Phantoranìma con “Il canto della regina”; Il Colle con “Non rimpiango il ’68”; The Please con “Red Carpenter”; Le anime salve con “Canto della Rivolta”; Capotasto con “Vado Avanti”; Laederbraun con “Lotta”; Caterina Talia con “Libero”; Nicola Ganci con “Tintu cu è sulu”; Bonjour Matisse con “Fra Principi e Pirati”; Lia Fail con “Battlefield”; Medeando con “Silvia”; Clockers con “Wrong”; Daniela Butera con “Brucia”; CHT – Cross Highest Trip con “Time Travel”; Abbondanza Frugale per tutti con “Non senti la puzza”; Nadie con “L’ultimo caffè”; Fooga e Nico con “Gente di passaggio”; Sine Munda con “Io ci credo”; Oradaria con “Specchio senza parola”; Thetruebluesband con “I don’t agree!”; Dhope con “io dico basta!”; Nkantu Daziz con “L’uomopescce”; Michele.Rispoli con “A Thender oh Hope”; Sparvieri con “Ruga Antica”; Arianna Trainito con “Brucia a terra brucia…d’amore, di rabbia e di verità”; Domenico Bucarelli con “Io Parlo”; Laykos in Fabula con “Anusak Tah”; Ade-LuckyLuciano con “Vorrei scappare”; Summer Storm con “Libera”; Giacomo Lariccia con “Sempre avanti”; Santino Cardamone con “Leonardo”; Giacobs con “La rivoluzione della domenica”; Gnac con “Il peggio è passato”; BiFa con “Killer”; Alessandro De Francesco con “Vento del Sud”; Deamantide con “Guerriero”; Raffaella Manfredi con “Acqua”; Valentina Amandolese con “Fango”; Daniela Agola con “Un padre eccezionale”; Messafemmina con “Mammasantissima”; Broken Frames con “L’incrocio”; Im The Milkman con “The Milkaman has a dream”; Nina Monti con “Angeli in Brasile”; Le corriere della sera con “Operazione percezione”; Giovanni Di Giandomenico con “Serenata”; Nicola Pisu con “Il gallo canta”; The Spare Traps con “And you don’t look afte me”; Francesco Amoruso con “Paparepare ‘e ppà”; 4 soldi project con “Italia”; Steff feat Alessandra Becelli con “Lacrime d’asfalto”; DescargaLab con “Io vinco”; Rueka con “Italia Day”; Vipera con “Articolo 21”; Testharde con “Fuggi via”; Francesco Manca Musicante con “Epa”; Maria Rosaria Cenni con “Sta musica”; The Sonita con “Questo enorme muro”; William Manera con “In mezzo al mare”; Compagna Daltrocanto con “Tammorriata della Valle Offesa”; Dario e i Meridionali con “Non vi nascondo”; Catricaru con “Quando esplodono le bombe”; Giardini di plastica con “Un altro motivo”; Lame con “Pulcinella”; ViSiBi con “Gioco con il fuoco”; Sabrina Napoleone con “Insomnia”; Twenty Rock con “Mediterraneo”.

Tra i gruppi e artisti più votati, ci sono i “Suoni Fuori Le Mura” con “Ostaggi”, una band di Fondi (LT) che da sempre trasmette con la musica i valori della legalità, della lotta alla mafia, del commercio equo e solidale, dell’accoglienza, della pace e Adolfo Durante, un bravissimo artista appena uscito con un album che ben si pone nel contesto, partendo già dal titolo “Libertà” e che partecipa con una canzone con un testo altamente significativo, “Il Funambolo“.

Per votare gli artisti il link è—> QUI –  Per ogni tipo di info sull’evento—> QUI

Video “Ostaggi” di “Suoni Fuori Le Mura”
[youtube id=”Ce3XsQ7NQAQ&feature=youtu.be”]

Video “Il Funambolo” di “Adolfo Durante”
[youtube id=”6v4p-Ppso3U”]

Comments

LEAVE A REPLY