Home Recensioni Album Recensione concerto di presentazione album ‘Il suono della voce’ di...

Recensione concerto di presentazione album ‘Il suono della voce’ di Tosca, al Teatro Manzoni di Milano.

276
0
SHARE

Recensione a cura di Adrien Viglierchio :Nello Stesso Potentissimo Silenzio”.
Punteggio: 4 Stars (4 / 5)

17 Novembre, Teatro Manzoni di Milano – PRIMA NAZIONALE – Concerto di presentazione del nuovo lavoro discografico di Tosca, ‘Il suono della voce’ (Sony Classical), concerto dal titolo:  “IL SUONO DELLA VOCE. CONFINI E SCONFINI DI UN VIAGGIO IN MUSICA
10517290_10204305274986382_3478669200399749842_o

Nell’Arena dei pensieri viaggiatori, c’è un usignolo migratore. Lei arriva ferma, pulita, narrante e con indosso il suo abito di nero teatrale, appositamente per trasportarti verso un Universo di sfumature.
Il Suono della sua Voce è fatto di colori poliedrici di varia forma e intensità. Non sai ancora dove ti porterà, ma ti affidi con fiducia perché senti subito che qualcosa di grande sta avvenendo, che qualcosa nella Musica sta cambiando…sta tornando.

Tiziana Donati
, in arte “Tosca” e’ la protagonista di questo Viaggio globale che insieme alla sua Bubbez Orchestra ci porta a conoscere il suo Mondo Multietnico intervallandolo con dolcissimi testi di Pessoa. Alla regia uno strepitoso Massimo Venturiello, lui istrionico attore, qui impegnato a tessere i fili dello Spettacolo.

Il percorso è a tratti Felliniano, a volte popolare di quartiere romanesco e napoletano, per poi passare all’eleganza francese, al calore portoghese, al tintinnio sapiente giapponese di una perfetta Geisha.

La serata fa ascoltare solo note belle dei passaggi linguistici Yiddish, Libanesi, Rumeni, Africani fino a divenire a tratti Circense.
Il gioco vocale di Tosca e’ quello di far concentrare la bellezza della musica nel Suono delle parole poliglotte che globalmente risultano bellissime a tutti, a qualsiasi popolo, proprio perché questo è un linguaggio universale, un salto di sapienza tra le più belle epoche musicali utilizzando giochi di voce, percussioni, polifonia, dialettica teatrale e arrangiamenti di gran classe.

La Bubbez Orchestra e’ un gruppo di musicisti viaggiatori che disegna ogni volta un luogo diverso e permette a Tosca di raccontarne i dettagli.
Una ritmica poliedrica, un contrabbasso che ti guida, un flauto che ti sostiene, un violino che sa anche miagolare, una chitarra che evidenzia i percorsi e poi…
E poi una menzione speciale va a Giovanna Famulari, polistrumentista e angelo custode musicale sempre delicatamente presente in ogni dove con Voce, Violoncello, Pianoforte e Melodica.  E il gioco è fatto, pronto per girare il Mondo.

Particolarmente felice di aver ascoltato altresì una versione innovativa di “Prisencolinensinanciusol” di Adriano Celentano in chiave Polifonica, una delle tante perle della preziosa scaletta musicale.

E c’è poi uno tra i momenti culmine della serata, ovvero quando Tosca emette i primi suoni de “Il Suono della Voce“, brano che da il titolo all’intera Opera e scritto per lei da un superbo Ivano Fossati.

Ebbene si ritorna Esseri Umani mentre si ascolta questa canzone, perché la pelle si trasforma in brivido e l’occhio si trasforma in lacrima.
Mi giro a destra sinistra e accade la stessa cosa a tutti nel mentre si stringono le palpebre e si manda giù un filo di saliva.
E il momento culmine e’ proprio li, quando si arriva al Canto e all’Ascolto di:
NON SARÒ MAI ABBASTANZA DECISA D’ASCOLTARE QUELLA VOCE CHE MI DICE DI RESTARE IN CIMA ALLA MIA VITA
La vetta più alta e panoramica di questo viaggio immenso. E lei lo sa…E noi con lei…  Nello stesso potentissimo Silenzio.

C_4_foto_1239521_image

Formazione dell’Band/Orchestra:
Giovanna Famulari – pianoforte, violoncello e voce
Massimo De Lorenzi – chitarre
Ermanno Dodaro – contrabbasso
Fabrizio de Melis – violino, mandolino, chitarra
Matteo di Francesco – batteria e percussioni
Pasquale Laino – fiati

y

L’album IL SUONO DELLA VOCE è uscito il 30 settembre 2014 per Sony Classical.

Tracklist dell’album:
1- Gelosamente mia voce
2- Marzo/Mars
3- Nongqongqo (To those we love) – Mandela’s song
4- Nina
5- Il suono della voce (mandolino solo)
6- Via Etnea
7- Shtetl
8- Rumania Rumania (Passa il Santo)
9- Il porto (A mesma musica)
10- Il suono della voce (clarinetto solo)
11- L’annunciazione
12- Miagete Goran Yoru No Hoshi Wo
13- Cicale e chimere
14- Il suono della voce (chitarra solo)
15- Ti guarderò nel cuor
16- Prisencolinensinainciusol
17- Il suono della voce (violoncello solo)
18- Dieses mein Herz
19- Succar ya banat
20- Il suono della voce

Per il download dell’album su iTunes—> QUI – Per l’ascolto in streaming dell’album su Spotify—>QUI
Video ufficiale – Il Suono Della Voce -Tosca
[youtube id=”xAZ_vkH6gZ0″]

Comments

LEAVE A REPLY