Home Recensioni Album Recensione dell’album d’esordio di Edoardo Chiesa, “Canzoni sull’Alternativa”

Recensione dell’album d’esordio di Edoardo Chiesa, “Canzoni sull’Alternativa”

199
0
SHARE

di Paola Maria Farina FONTE: FMDBlog – faremusic.it
Punteggio: 4 Stars (4 / 5)

È un connubio di pop e storie stralunate ma pensanti il disco d’esordio del cantautore ligure Edoardo Chiesa, che si presenta con otto canzoni sulle scelte della quotidianità per superare quella banalità in cui si rischia di cadere.

11035323_10205390139700346_3987233546326817700_o

Canzoni sull’Alternativa (L’Alienogatto / Dreamingorilla Records, marzo 2015) trovano fondamento in una citazione di Saul Bellow che il giovane artista ama ricordare: Le alternative, in particolare quelle desiderabili, crescono solo su alberi immaginari, espressione che ben inquadra il progetto di debutto di Chiesa, il quale si muove sul filo di una modernità che tocca anche il linguaggio del rock e del blues.

Nella scrittura dei brani Edoardo Chiesa mette a frutto la sua attitudine a tratteggiare fotografie di vita ed esperienze dell’umanità, frutto dell’osservazione e di riflessioni personali sul tema della scelta. Nati in maniera istintiva, chitarra e voce, i brani si sono quasi imposti al loro creatore che servendosi di una vecchia Tascam li ha registrato dando loro la veste di otto tracce melodiche poliformi a tratti blues, funk e soul.

Sotto un’apparenza ritmica leggera, piacevole e incisiva si celano pensieri sfaccettati sulla libertà da vivere ogni giorno, come suggerisce la stessa immagine di copertina, a rappresentare la molteplicità delle scelte che ci si trova a compiere. Decisioni anche piccole che possono cambiare la vita o solo condizionarla senza spostarne l’asse autentico, quello della libertà appunto, da coltivare nell’amore o da difendere nella quotidiana routine. Ed è anzitutto coraggio di essere se stessi, senza cedere alla banalità del quotidiano.

Video-Edoardo Chiesa – L’ alternativa
[youtube id=”Z3L9DX1_32U”]

Comments

LEAVE A REPLY