Home Musica Rockin’1000 per i Foo Fighters: un evento storico nato da un sogno...

Rockin’1000 per i Foo Fighters: un evento storico nato da un sogno che diventa realtà

A volte i sogni si realizzano e i ragazzi di Rockin' 1000 riescono nel loro intento di portare i Foo Fighters in Romagna a Novembre.

3513
1
SHARE

di Mela Giannini

Passerà alla storia quello che alcuni musicisti italiani hanno fatto qualche giorno fa, al Parco Ippodromo di Cesena, per invitare i Foo Fighters a suonare in un concerto a Cesena

Un evento che passerà alla storia sicuramente, primo nel suo genere, che ha richiesto una organizzazione incredibile e un numero di persone, musicisti – 1000 per la precisione – incredibile, riuniti tutti insieme in un happening musicale che ha dell’incredibile.
Il fine di tutto è stato quello di registrare un video per convincere Dave Grohl e la sua rock band statunitense, i Foo Fighters, ad aggiungere al tour italiano, che si terrà a Novembre 2015, anche una tappa in terra romagnola, oltre a quelle già ufficiali, il 13 novembre a Casalecchio di Reno a Bologna e il 14 Novembre a Torino.

Il video è stato caricato su YouTube e in men che non si dica è diventato virale, raggiungendo il suo scopo, perchè non solo Dave Grohl lo ha visto, ma ha anche risposto con un altro video.

VIDEO – Progetto “Rockin’1000″
[youtube id=”JozAmXo2bDE”]
Regia – Anita Rivaroli e Alberto Viavattene/Montaggio – Matteo Stefani/Da un’idea di Fabio Zaffagnini con il supporto di Claudia Spadoni, Anita Rivaroli, Martina Pieri, Marta Guidarelli, Valentina Balzani, Debora Castellucci

 

Ma andiamo per gradi e raccontiamo cosa è successo.
Fabio Zaffagninia Maggio del 2014, ha una idea quasi “folle” e ne parla con Anita, Claudia e Martina (che poi diventeranno il team di coordinazione del progetto).
L’idea era quella di riunire tanti musicisti in un’unica location e tutti insieme, all’unisono, suonare un brano dei Foo Fighters.

Quello che all’inizio sembrava un “sogno” e che tale si pensava sarebbe rimasto, invece comincia a prendere  corpo, perchè all’appello rispondono diversi artisti, tanti artisti.
A settembre del 2014, ai musicisti si uniscono tecnici e ingegneri del suono, e a questo punto la cosa diventa seria e si mette su un vero e proprio Ufficio Stampa (con tanto di SITO WEB e profili ufficiali sui social). Inizia la promozione dell’evento per raccogliere fondi, mentre altri artisti continuano ad aggiungersi alla lista, artisti da tutta l’Italia.

[soliloquy id=”6166″]
Foto Gallery Evento Rockin’1000 per i Foo Fighters (Fonte Foto: Rockin’1000)

 

Questa idea è talmente curiosa e insolita che diverse riviste del settore in tutto il mondo, come il NME e Rolling Stones, ne danno notizia, e il progetto, che intanto trova un nome, Rockin’1000, diventa un fenomeno mediatico globale.

A quasi un anno un anno dall’inizio dell’avventura, ad Aprile 2015 si crowdfunding ma i soldi “raccimolati” non bastano. Ma i ragazzi non si perdono d’animo e lo stesso Fabio Zaffagnini ci mette la faccia e in un video spiega a che punto è arrivato il progetto, spiega che quello che stanno facendo va oltre ogni logica di mercato (quello del mondo della musica…gestito da “potenti” che decidono e fanno girare milioni e milioni di Euro/Dollari), che occorre un ultimo e ulteriore sforzo, in rispetto di tutti quelli che ci hanno creduto, chi inviando soldi, chi, come i musicisti, inviando video provini per unirsi al progetto. E come un grande leader fa centro, riapre il crowdfunding e a fine maggio del 2015 Rockin’1000 tira le somme. I ragazzi sono riusciti a raccogliere ben oltre 40 mila euro più alcuni sponsor per sostenere le spese dell’evento e renderlo quindi fattibile.

[youtube id=”Ya7T5Ay0Wvk”]

Viene fissato un giorno per il raduno, domenica 26 Luglio, e per quel giorno 1000 musicisti, provenienti da ogni angolo della penisola, si ritrovano al Parco Ippodromo di Cesena, e strumenti alla mano e sotto la guida del maestro Marco Sabiu, suonano all’unisono il brano “Learn to Fly” dei Foo Fighters…e tutti insieme riescono davvero ad “Imparare a Volare”….e VOLANO, volano fino al cuore di Dave Grohl.
Tutto il resto è ormai storia

Come detto, Dave Grohl, dopo aver visto il video, ha subito risposto sulle pagine social, sul sito ufficiale della band, e con un video, in cui parla addirittura in italiano, dice:
Ci vediamo a presto, Cesena ti amo“…e l’obbiettivo di Fabio e amici si è finalmente CONCRETIZZATO, attraverso un incredibile giro virtuale intorno al mondo.
Bravi Ragazzi!!!

 

 

Comments

1 COMMENT

  1. The goal is to shoot a video of the event, that will end with a call to the Foo Fighters, asking them to come and play in Romagna.

LEAVE A REPLY