Home Musica U2 e Apple danno vita ad una nuova era:escono in esclusiva due...

U2 e Apple danno vita ad una nuova era:escono in esclusiva due nuovi album della band, con free-download su iTunes.

119
0
SHARE

di  Mela Giannini

Momento epocale per la musica quello che è successo ieri al Flint Center di Cupertino in California.
Gli U2, INASPETTATAMENTE sono saliti sul palco del keynote Apple, durante la presentazione dei nuovi devices di Cupertino, e da qui hanno lanciato la più grande uscita musicale della storia e con un solo click, da quel momento, 500 milioni di potenziali fruitori, in 119 Paesi diversi (tanti sono gli utilizzatori di iTunes al mondo) hanno potuto scaricare gratis e ascoltare il nuovo album della Band Irlandese, “Songs Of Innocence” E’ il lancio di un album più massiccio mai avvenuto al mondo.
xx

Ma andiamo per gradi e vediamo cosa è successo.
Ieri, durante la diretta della presentazione mondiale dei nuovi iPhone 6 ed il nuovo iWatch, Tim Cook  della Apple ha annunciato ufficialmente che l’attesissimo nuovo album degli U2, sarà disponibile gratis su iTunes a partire oggi 9 Settembre fino al 13 Ottobre, in esclusiva Apple (questo significa che chiunque abbia un account iTunes lo potrà scaricare gratis e chi non ne ha uno, se si iscriverà entro le prossime cinque settimane, potrà ugualmente ricevere il disco. “Songs of innocence”, poi, sarà anche in streaming su iTunes Radio e su Beats Music.)

u2-alla-presentazione-apple

Una grande novità per il mondo della fruizione musicale, un grande gruppo musicale che lancia sul mercato un nuovo “prodotto”, gratis per i fruitori, ma PAGATO IN ANTICIPO dalla Apple (ancor prima che venga scaricato) a chi fa musica e in questo caso pagato agli addetti ai lavori, musicisti, tecnici , produttori e indotto tutto.
Un modo incredibile per per bypassare anche  il problema della “pirateria” musicale…una sorta di “Product Placment” in musica, dove chi ha pagato per ascoltare il nuovo album degli U2 è stata la Apple che in cambio ha avuto l’esclusiva dell’anteprima dell’album stesso con immagine annessa e connessa della band, ovviamente!

BN-EL777_u2_G_20140909173353
Ora si capisce il perché di tanto “rinvio” per questo album, che da tanto si aspetta, perché il tutto doveva combaciare con il lancio dei nuovi prodotti iPhone della Apple (anche se Bono ha detto che la band ha finito di registrare e mixare l’album proprio questa settimana), sorpresa tenuta benissimo nascosta in quest’epoca di internet dove le notizie volano alla velocità della luce!!!

Dopo che Tim Cook ha detto “music runs deep in Apple’s DNA” ha presentato gli U2, che sul palco hanno eseguito “The miracle (of Joey Ramone)” dedicato al cantante della band punk newyorkese dei Ramones (Joey morì il 15 aprile 2001 in un ospedale di New York a causa di un tumore al sistema linfatico, poco prima di compiere cinquant’anni, mentre stava ascoltando il brano In a Little While degli U2).

Alla fine della performance sempre Tim Cook ha detto: “Non era il singolo più forte che avete mai sentito?

thumb (1)


Il disco, accompagnato da un  booklet di 24 pagine , che uscirà in formato fisico il 13 ottobre, arriva dopo anni di attesa, e molti critici  (compreso la scrivente) stanno “sottolineando che è un disco “molto U2”, un disco che riporta indietro ai vecchi albori rock della band, con belle melodie e senza tanti fronzoli, un disco che fa dimenticare le perplessità che il precedente album ‘No Line On The Horizon’ aveva suscitato.

“Songs of Innocence” è un mix tra le  prime influenze musicali della band, dal rock e punk-rock degli anni ’70 alla prima fase dell’elettronica degli anni ’80 e si confermano, con queste canzoni ,  essere la miglior rock band del pianeta al momento.

L’album poi, nei testi  affronta temi  come la politica, il sociale, la famiglia, i rapporti umani, i sentimenti in generale .
L’album è stato  è stato registrato tra Dublino, Londra, Los Angeles e New York, dove è stato ultimato agli Electric Lady studios di New York  con i produttori Danger Mouse, Paul Epworth, Ryan Tedder, Declan Gaffney e Flood.

L’album sarà disponibile ovviamente anche in edizione deluxe, doppio vinile gatefold con una session acustica e quattro bonus track (“Lucifer’s Hands”, “The Crystal Ballroom”, “The Troubles alternative Version” e “Sleep Like a Baby Tonight Alternative Version”), oppure come doppio vinile gatefold con versioni remix dei brani bonus.

xxxBxHZix-CEAAPLwD

Tracklist di “Songs of innocence”:

“The Miracle (of Joey Ramone)”

“Every Breaking Wave”

“California (There Is No End To Love)”

“Song For Someone”

“Iris (Hold Me Close)”

“Volcano”

“Raised By Wolves”

“Cedarwood Road”

“Sleep Like A Baby Tonight”

“This Is Where You Can Reach Me Now”

“The Troubles”


Deluxe edition bonus tracks:

“Lucifer’s Hands”

“The Crystal Ballroom”

“The Troubles (Alternative version)”

 

Per guardare lo spot di Apple, con un altro nuovo brano tratto da “Songs of innocence”, clicca qui.

Z4Q8513-1_v9_alt-608x405

Ma non è tutto.
Da un aggiornamento dell’ultim’ora pare che “Songs of innocence” sia solo il preludio sarebbe solo la prima parte di un dittico che si completerà, non si sa quando, ma si presume a breve, con l’uscita, sempre per e con la Apple di un altro nuovo album “Songs of experience’” (l’ispirazione dei titoli  “Songs of innocence & Songs of experience” sono da ricercarsi nei “Canti dell’Innocenza e dell’esperienza”  pubblicati nel 1794 dal poeta londinese William Blake).
Questo aggiornamento arriva per voce, o meglio per “penna” dello stesso Bono Vox  tramite una lettera postata dallo stesso sul sito ufficiale degli U2.

x

Questo quanto scrive Bono riferendosi all’iniziativa varata dalla Apple:
500 milioni di persone sono un miliardo di orecchie dai rapper di East L.A. agli appassionati di electro-pop di Seul, passando per i fan del banghra di Nuova Delhi e i clubber di Accra: tutti possono essere tentati , in qualsiasi momento, dall”assaggiarci’. E’ una cosa impressionante, roba da ventunesimo secolo. E a quelli là fuori che proprio non interessiamo, beh, mettiamola così: avete il sangue e il sudore di quattro tizi irlandesi nella cartella di posta indesiderata“.
Poi continua facendo delle dovute precisazioni  sulla gratuità di “Songs of experience”:
E’ gratis su iTunes grazie ad Apple per festeggiare il decimo anniversario del nostro spot per l’iPod, l’hanno comprato per regalarlo ai loro clienti. E’ gratis per voi, ma loro l’hanno pagato. Perché se nessuno pagasse per quello, non potremmo dirci sicuri che la musica gratis sia davvero gratis. Perché di solito l’arte ha un costo, soprattutto per l’artista. Che ha delle grosse implicazioni, non per noi, ma per i musicisti di domani e per la loro musica. Perché tutte le canzoni che devono ancora essere scritte lo saranno dai talenti del futuro, che avranno bisogno di potersi mantenere grazie ad esse“.

Poi Bono ha continuato con  l’annuncio:
Per i prossimi due anni collaboreremo con Apple su cose davvero intessanti, innovazioni che trasformeranno il modo di ascoltare e vedere la musica: vi terremo aggiornati. E se vi è piaciuto ‘Songs of innocence’, restate con noi per ‘Songs of experience’: dovrebbe essere pronto abbastanza presto. Anche se so di aver detto così anche l’ultima volta… (“No line on the horizon”, il penultimo album del gruppo, uscì nel 2009, ndr)“.

U2_-_Songs_Of_Innocence2_photo_credit_PAOLO_PELLEGRIN_1410289765_crop_550x367
Le reazioni all’evento di ieri, in diversi settori , sono stati vari e diversi , partendo dal mercato azionario, perché i titoli della Apple al Nasdaq, durante la presentazione e subito dopo hanno segnato 4 punti  il percentuale in più.
Invece gli organizzatori dei Grammy Awards hanno  subito fatto sapere di non poter candidabile “Songs of innocence” per i premi del 2015, essendo il 30 settembre il termine di pubblicazione fissato per parteciparvi l’album (e l’album ufficialmente  uscirà il 13 Ottobre) ma che, casomai, potrebbe concorrere all’edizione 2016.
Poi è arrivata la comunicazione della Nielsen SoundScan (società che supervisiona le  vendite del mercato americano),  che ha specificato che  non considererà i download in esclusiva su iTunes nel conteggio delle vendite ( pur essendo state “pagate” da Apple) e che verranno conteggiati solo le vendite (digitali e non) che verranno effettuate dopo la pubblicazione ufficiale.

paulmcguinness3

All’indomani della presentazione a sorpresa dell’album, è stato contattato dalla radio nazionale irlandese Newstalk anche l’ex manager degli U2, Paul McGuinness (che dopo decenni con gli U2 quest’anno ha deciso di ritirarsi e andare in pensione) e ha dichiarato:
Ho pensato che il modo in cui hanno deciso di lanciare il nuovo album  e’ stato  assolutamente spettacolare ed ha avuto un enorme successo; un nuovo modo di distribuire musica al mondo[…]Penso che ha stordito tutti. Sto rilasciando interviste attraverso la stampa di tutto il mondo e le due cose che mi vengono in mente, sono prima di tutto, stupore, ma anche consapevolezza di quanto bello sia il disco. Sembra che ci sia quasi unanimità su questo[…[Ho sentito l’album completo pochi giorni fa ed è brillante. E gli U2 sono riusciti a produrre il loro lavoro migliore quasi al termine della loro carriera […]Il modo in cui l’hanno rilasciato è ovviamente straordinario[…]Credo che bisogna leggere il dettaglio; Bono in un’intervista alla rivista Time fa notare che non è gratuito. Può essere gratuito per il consumatore, ma vi posso assicurare che Apple ha pagato un prezzo molto alto per gli U2 e la Universal Records per il diritto di distribuirlo”.

Un assaggio del  Video”The miracle (of Joey Ramone)”  , nuovo singolo degli U2 dedicato al cantante della band punk newyorkese dei Ramones, che compare a tratti nel video.
Questa piccola anteprima intitolata”Apple – Echoes” è stata caricata sul canale YouTube della Apple
[youtube id=”nXJz3C12bWs&feature=youtu.be”]

Comments

LEAVE A REPLY